Tartufo nero il diamante francese Perigord

Le numerose specialità culinarie della regione includono il foie gras o il patè di fegato d’oca (non tutti i gusti), spesso preparato con tartufo nero.

Il tartufo nero del Périgord o tuber melanosporum cresce sottoterra tra le radici di quercia, nocciolo o castagno del Périgord dove si nutre di piante in decomposizione.

Detto questo, questo fungo unico è piuttosto capriccioso e cresce solo dove vuole!

Il piccolo appezzamento di terra dove ‘elegge domicilio’, la truffière, è quindi protetto come un vero tesoro dal suo proprietario.

Stiamo parlando di Black Diamond qui!
Cucinare il tartufo nero alla maniera del Périgord
Tartufo nero del PerigordUn porcellino intelligente

La gente del Périgord raccoglie tartufi da sempre e li mangia in modo molto economico.

Mettono infatti delle uova fresche in un cesto insieme ad un tartufo nero, poi se ne dimenticano per diverse ore, idealmente durante la notte.

Il giorno successivo, l’aroma del tartufo si è diffuso alle uova attraverso i loro gusci sottili.

È ora di rompere le uova e fare una frittata su cui grattugiare ancora un po’ di tartufo.

L’aroma e il gusto sono semplicemente perfetti, non troppo forti, non troppo deboli.
Come scegliere un buon tartufo nero?

Il tartufo nero del Périgord matura in 9 lunghi mesi, uno dei motivi per cui è costoso da acquistare.

Si forma lentamente in primavera, poi matura dolcemente durante l’estate ed è pronta per la raccolta in autunno.

L’intera stagione del raccolto va da novembre a fine febbraio.

Un tartufo nero perfetto dovrebbe avere un diametro di circa 7 cm e pesare 100 g.
Tartufo nero del Perigord€40 per 100g!

I Périgourdins un tempo utilizzavano i maiali per dissotterrare il prezioso tartufo nero.

Come sai, i maiali sono animali molto talentuosi e intelligenti; si divertono davvero a cercare cibo nel terreno e non si preoccupano di sporcarsi!

Tuttavia, i Périgourdin hanno oggi sostituito i loro maiali con i cani, un’altra razza a cui piace molto scavare e infangare!

Una volta raccolto, il tartufo nero viene accuratamente spolverato prima di essere messo in vendita.

I tartufi crescono in molti paesi.

Tuttavia, ciò che rende unico il tartufo nero del Périgord è il suo terroir, alla maniera di un vino.

Questo terroir gli conferisce il suo bel colore nero, i suoi aromi unici, potenti, terrosi e legnosi con tocchi di muschio e il suo sapore incomparabile.

Italia e Cina, tra gli altri, producono grandi quantità di tartufo, ma tartufo bianco.

Si tratta di una diversa specie di tartufo; non hanno le stesse qualità di quelle nere, ma ovviamente sono molto più convenienti.

È tutta una questione di gusti e prezzo!

La Francia produce il 45% della produzione europea di tartufi, quindi ci deve essere una buona ragione per questo…

Ci sono molti mercati del tartufo nero nel Périgord e una visita a uno di questi è una vera delizia.